Coppa d’Africa 2012, i risultati dei quarti di finale e le pagelle delle partite

Sono Costa d’Avorio, Zambia, Ghana e Mali ad approdare in semifinale di Coppa d’Africa.

ZAMBIA-SUDAN 3-0

Lo Zambia demolisce il Sudan con un netto 3-0. Attenzione allo Zambia in chiave semifinale, il Ghana dovrà prendere sul serio la sfida contro la squadra del francese Renard, vera rivelazione di Coppa d’Africa. Il match è stato aperto attorno al quarto d’ora dall’incornata vincente di Sunzu, bravo a saltare più in alto di tutti sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Kalaba. Quest’ultimo è il vero protagonista dell’incontro con una ripartenza in contropiede, impressionante per velocità,, che costringe ad fallo in area di rigore Saif Eldin al 66esimo; così l’arbitro concede il calcio di rigore che capitan Katongo si fa parare per poi ribadire in rete sulla respinta del portiere. Il terzo sigillo alla partita arriva negli ultimi minuti (86esimo), con Chamanga autore del suo decimo gol in nazionale su assist di Chansa. Sudan mai in partita, soddisfatto comunque per una coppa d’Africa al di là di ogni più rosea aspettativa.

Zambia: Mweene 6; Lungu 6, Musonda 6,5, Himonde 6,5, Nkausu 6; Chansa 6,5, Sunzu 6,5, Kalaba 8, Sinkala 6,5; Mayuka 6,5, Katongo 6. Entrati nel corso della partita: Kasonde 6, Chamanga 6,5, Sakuwaha sv.

Sudan: Akram 6; Muawia 5, Ala Eldin 5,5,Musab 5,5, Khalifa 5,5; Ahmed 6, Nazar 5, Haitham 4; Tahir 5, Muthader 6, Saif Eldin 4. Entrati nel corso della partita: Amer 4, Ramadan 5, Abd 5,5.

COSTA D’AVORIO-GUINEA E.  3-0

Altro 3-0 netto, questa volta più prevedibile vista la presenza della Costa d’Avorio super favorita alla vittoria finale. Eliminata la Guinea E. padrona di casa assieme al Gabon. Mattatore dell’incontro Didier Drogba; prima sbaglia il rigore provocato da Konate per fallo su Bamba(rigore battuto angolato ma grandissima risposta di Danilo Silva), poi 36′ clamoroso liscio di Rui che consente sempre a Drogba di involarsi saltare due uomini e trafiggere Danilo per l’1-0. Al 69esimo Gradel batte un calcio di punizione e Drogba di testa sovrasta tutti per il 2-0. Al minuto 81 incredibile gol del centrocampista del Manchester City Yaya Tourè: punizione da fuori area con una spettacolare parabola che entra sfruttando il palo, bellissimo il modo con cui colpisce la palla che dall’esterno rientra d’improvviso toccando il pallo ed entrando in rete, in una parola imparabile. Così il 3-0 fa capire a tutti che la Costa d’Avorio degli assi intende rispettare i pronostici.

Costa d’Avorio: Copa 6,5; Boka 6, K.Toure 6,5, Zokora 6,5, Gosso 6; Coulibaly 6, Y.Toure 8, Gradel 7, Bamba 6,5; Gervigno 5,5, Drogba 7. Entrati nel corso del match: Bony 6, Kalou sv, Eboue sv.

Guinea: Danilo 7(la prodezza sul rigore parato a Dorgba vale sette, incolpevole poi sugli altri due gol); Alvarez 4, Rui 4, Kamissoki 5,5, Edjogo 5,5; Randy 5, Balboa 5,5, Konate 4, Doe 5, Ekedo 5,5; Ekanga 5. Entrati nel corso della partita: Tazemeta 5, Bolado 4, Fabiani sv.

GABON-MALI 1-1 (5-6 dopo i rigori)

Bella anche la sfida tra il Gabon e il Mali finita alla lotteria dei rigori. Passa in vantaggio il Gabon con Moloungui al 55esimo. Il pareggio arriva al minuto 84, quando il Gabon era convinto di approdare in semifinale.  Il Mali pareggia grazie al gol di Diabate su assist di Maiga, gol costruito tutto da giocatori della Ligue 1, con Diabate del Bordeaux e Maiga del Sochaux. Tutto fermo anche ai supplementari, per cui ci vogliono i rigori. I rigori decisivi capitano ai giocatore chiave delle due squadre; Aubameyang sbaglia l’unico rigore del Gabon, mentre Keita segna quello finale che vale la vittoria per il Mali. Per Aubamyang triste epilogo di una coppa d’Africa che lo ha visto protagonista, adesso il Saint’Etienne lo aspetta a braccia aperte. Dall’altra parte un Keita titolare del super Barcellona che dimostra il suo spessore anche in Africa con il Mali, intenzionato ad andare fino in fondo con questo tocco di blaugrana in rosa.

Gabon: Ovono 6; Mouele 6, Manga 6, Byogo Poko 6, Apanga 6; Moubamba 6, Moussono 5,5, Madinda 5,5; Moulungui 6, Cousin 6, Abameyang 6. Entrati nel corso della partita: Do Marcolino 5, Palun 6, Zita 5,5.

Mali: Diakite 6,5; Tamboura 6, Berthe 6,5, Kante 6, Traore B. 6; Traore A. 6,5, Maiga 7, Keita 7, Diakite D. 6, Diakite S. 6; Soe 6. Entrati nel corso della partita: Yatabare 6, Diabate 7.

GHANA-TUNISIA 1-1 (2-1 ai suplementari)

Ghana Tunisia è il big match di questi quarti di finale. il Ghana è leggermente favorito dai pronostici, e questo pesa sulle gambe delle Black Stars. Nonostante ciò il gol per il Ghana arriva appena dopo 10 minuti. Badu batte il calcio d’angolo e Mensah di testa segna il gol dell’1-0. La reazione tunisina tarda ad arrivare, e tutto accade nei minuti finali del primo tempo, quando Khelifa sovrasta su un pallone in area il difensore ghanesa Inkoom trovando la rete del pareggio. Anche qui ci vogliono i supplementari, dopo un secondo tempo privo di occasioni. Ai supplementari i fratelli Ayew colpiscono. Al minuto 101 Jordan Ayew mette al centro un cross che appare troppo lungo per tutti, e quindi innocuo. Ma così non appare al portiere tunisino Mathlouthi, che esce dalla porta e nel tentativo di avventare la palla la perde clamorosamente, finendo nei piedi di Andre Ayew che a porta sguarnita segna la rete che vale la semifinale. Tunisia affranta e sfortunata.

Ghana: Kwarasey 5,5; Mensah 7, Annan 5,5, Inkoom 4, Alhassan 5,5; Badu 6,5, Boye 5,5,  Muntari 6, Asamoah K. 6; Asamoah G. 6,5, Ayew A. 6. Entrati nel corso della partita: Vorsah 6, Ayew J. 6,5 Tagoe 5,5.

Tunisia: Mathlouthi 3(sciagurato ha rovinato i sacrifici dei suoi); Ifa 6, Haggui 6,5, Ragued 6,5, Abdennour 6,5,  Traoui 6; Chemmam 6, Dhaouadi 6; Khelifa 6,5, Saihi 6,5, Msakni 6. Entrati nel corso della partita: Jemaa 5,5, Boussaidi 6, Darragi 6.

 

Articolo scritto da Giovanni Marotta

Rispondi