Questa sera alle ore 20:30 si disputerà una delle finali più inaspettate della storia del calcio recente, da un lato una corazzata mostruosa degna anche dei più forti club europei e mondiali: la Costa d’Avorio di Drogba e Zahoui; dall’altra la sorpresa assoluta di questa manifestazione svoltasi nel continente nero: lo Zambia di Renard e Mayuka, capace di eliminare il Ghana, rispettando tutti i pronostici dei bookmakers. Ma il calcio è strano e una finale con una netta sfavorita può regalare ancora più emozioni e gioia a una terra piena di calore e di talenti che in queste settimane di calcio ad altissimo livello, abbiamo potuto raccontarvi.

QUI COSTA D’AVORIO:

Fino a un paio di mesi quando squillava il telefono in casa di uno dei tecnici italiani più amati di sempre, ( il nostro Carletto Mazzone) la domanda era sempre la stessa, cos ha appreso da te Guardiola? Che cosa ti ha lasciato poterlo allenare? Beh da più di una settimana a questa parte, il protagonista è diventato un altro: l’ex ascoli Francois Zahoui, tecnico solido e preparato degli elefanti della Costa d’Avorio. Non è un caso che questa squadra non abbia subito nemmeno un gol in cinque partite e abbia dominato chiunque gli giocasse contro, anche se  è pure vero che il talento in mezzo al campo è tanto, non è da tutti avere fenomeni come Drogba  e Yaya Tourè stelle di valore assoluto internazionale. Sono passati vent’anni ormai dall’ultimo trionfo e per la Costa d’Avorio è davvero giunta l’ora di tornare grandi.

QUI ZAMBIA:

Adesso o mai più. I proiettili di rame sono la  bella sorpresa di questa coppa d’Africa sono loro. Eliminando in ordine Senegal,Guinea e Ghana si è strameritato di diritto la possibilità a giocarsi la finale contro la corazzata ivoriana, il merito di questa inaspettata favola va condiviso tra giocatori e allenatore. Il team di Renard non vuol smettere si sognare e segnare, già perché proprio la cattiveria in zona gol è stata decisiva ai fini delle ripetute e strabilianti imprese di questa sorprendente nazionale. Guidati da  Mayuka e dall’esperienza di Katongo i Chipolopolo vogliono a tutti i costi dire  vincere una competizione per la prima volta nella loro storia.

PRONOSTICO: Di rito l’1 fisso per una Costa d’Avorio, troppo più forte dello Zambia, ma le sorprese non sono mai escluse quindi un UNDER 2.5 non va per niente disdegnato.

PROBABILI FORMAZIONI:

COSTA D’AVORIO (4-3-3) Barry; Lolo, K. Tourè, Bamba, Tiene, Y. Tourè, Zokora, Tiotè; Kalou, Drogba, Gervinho. All. Zahoui
ZAMBIA (4-4-2) Mweene; Nkausu, Sunzu, Himoonde, Musonda, Chansa, Lungu, Sinkala, Kalaba, C. Katongo, Mayuka. All. Renard

La home page della Coppa d’Africa

L’Albo d’Oro della Coppa d’Africa

*Articolo scritto da Claudio Battiato


 

Comments

comments

Tags

 

Biografia dell'autore

Chi fosse interessato a collaborare o chi volesse mettere la propria pubblicità sul nostro sito ci può contattare al seguente indirizzo: redazione@teladoiolamerica.net Segui teladoiolamerica

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Scrivi un Commento