Si giocano oggi gli ottavi di finale del “Sony Ericsson Open”, secondo Masters 1000 stagionale dotato di un montepremi di quasi quattro milioni di dollari, in corso di svolgimento sui campi in cemento di Miami, in Florida. In campo il numero 1 al mondo e campione in carica Novak Djokovic, opposto al francese Richard Gasquet, e Rafael Nadal, che se la vedrà con Kei Nishikori.

Si spegne invece il sogno del vincitore del torneo di Indian Wells Roger Federer, costretto ad incassare il colpo dell’eliminazione all’ATP di Miami per mano di Andy Roddick. Lo svizzero era in vantaggio negli scontri precedenti (guidava con 21 vittorie su 23 sfide), ma questa volta si è dovuto arrendere in tre set (7-6 1-6 6-4), dopo due ore di gioco. L’ultima vittoria di Roddick risaliva proprio a un altro appuntamento in quel di Miami, nel 2008. “Sono felice per lui, è un grande campione, è ora che ve ne rendiate conto. E’ stata una notte straordinaria per lui e per tutto il tennis statunitense. Per me invece è stata dura”, queste le parole dell’elvetico. Andy ha dichiarato “Battere il migliore è sempre qualcosa di incredibile. Ho giocato molto bene, in campo sentivo di poter vincere”.

Di seguito i nostri pronostici degli incontri in programma oggi, martedì 27 Marzo 2012:

[16] Kei Nishikori (JPN) – [2] Rafael Nadal (ESP)

La prima sfida di oggi è quella fra il numero 2 del mondo Rafael Nadal e il nipponico Kei Nishikori, numero 16 delle classifiche. Nadal, tre volte finalista qui nel 2005, 2008 e 2011, cercherà di raggiungere i quarti di finale di Miami per il sesto anno consecutivo: il mancino di Manacor al Sony Ericsson Open non perde prima dei quarti da quando era ancora un teenager nel 2006. Nishikori con questo risultato ha registrato la sua seconda migliore performance ad un ATP Masters 1000 (fu semifinalista a Shanghai l’anno scorso), ma si troverà davanti un ostacolo insormontabile: ricordiamo che il maiorchino ha vinto tutti e tre i precedenti, e nelle ultime due sfide ha facilmente prevalso senza alcun problema. Nadal 80%.

[1] Novak Djokovic (SRB) – [17] Richard Gasquet (FRA)

Sfida interessante dal punto di vista tecnico (meno dal punto di vista bettistico) quella fra il numero 1 al mondo e campione in carica Novak Djokovic ed il numero 17 delle classifiche Richard Gasquet. Djokovic è caduto al secondo turno di Miami per ben tre volte in precedenza (nel 2006, 2008, 2010), ma ogni volta che ha passato il secondo turno è sempre andato dritto fino alla finale (ricordiamo che vinse il titolo nel 2007, fu finalista nel 2009 e ancora vincitore nel 2011). Riuscirà a confermarsi quest’anno? Gasquet è stato costretto al terzo set in entrambi i match giocati qui a Miami, e, sebbene abbia già battuto Djokovic in carriera, negli ultimi tre precedenti è stato superato da Novak con molta facilità. Djokovic 75%.

[31] Andy Roddick (USA) – [21] Juan Monaco (ARG)

Sarà una sfida sicuramente interessante e combattuta quella fra l’argentino Juan Monaco ed il sorprendente Andy Roddick, fino a ieri dato da molti già per finito. Andy invece ha stupito tutti e si è reso protagonista della grandissima sorpresa di terzo turno, battendo il numero 3 del mondo e strafavorito Roger Federer. Roddick, autore stanotte di una performance stupefacente contro l’elvetico (non lo si vedeva così in forma e agguerrito da almeno tre anni), ha già raggiunto per ben 7 volte i quarti di finale qui a Miami (è il torneo in cui ha fatto meglio, seguito da Indian Wells, Canada e Cincinnati). Anche Monaco ha stupito al terzo turno, estromettendo la testa di serie numero 14 Gael Monfils. Andy ha facilmente superato l’albiceleste nel loro unico precedente, la scorsa estate a Winston-Salem, e se riuscirà a ripetere almeno in parte la prova di stanotte non dovrebbe incontrare molti problemi. Roddick 65%.

[11] Juan Martin Del Potro (ARG) – [5] David Ferrer (ESP)

Nella notte italiana assisteremo alla sfida fra il numero 5 ATP David Ferrer ed il numero 11 Juan Martin Del Potro. Entrambi hanno iniziato questa stagione in maniera eccellente, ed entrambi sono parsi molto determinati e concentrati in quel di Miami, superando i precedenti turni senza alcun problema. Tutti e due sono già stati semifinalisti qui, Ferrer due volte (nel 2005 e 2006), Del Potro una (nel 2009). Ferrer conduce per 3-2 negli head-to-head, ma il gigante argentino si è aggiudicato facilmente gli ultimi due incontri sul veloce. Sarà un match sicuramente molto tirato, ma in generale la nostra opinione è che Del Potro parta favorito. Del Potro 70%.

Grigor Dimitrov (BUL) – [9] Janko Tipsarevic (SRB)

Il 20enne bulgaro Grigor Dimitrov ed il 27enne serbo Janko Tipsarevic si incontreranno per la terza volta in carriera agli ottavi di Miami. Entrambi i precedenti risalgono al 2011, uno sull’erba ed uno sul cemento, entrambi vinti da Tipsarevic. Grigor oggi è un tennista molto promettente, molto talentuoso, ed in grande crescita. Qui a Miami ha sconfitto al terzo turno il ceco Tomas Berdych, numero 7 del mondo, in 3 set, per 6-3 2-6 6-4. Dall’altra parte Janko ha affrontato invece l’estroso ucraino Dolgopolov, in un match molto ostico terminato solo al terzo. A nostro parere, il bulgaro potrebbe dare qualche grattacapo a Tipsarevic, ma sulla carta il favorito è il serbo. Tipsarevic 65%.

[12] Nicolas Almagro (ESP) – [9] Mardy Fish (USA)

Il secondo veterano statunitense presente nel tabellone di Miami, Mardy Fish, cercherà di guadagnarsi un posto ai quarti di finale del Sony Ericsson Open contro lo spagnolo Nicolas Almagro. Fish è avanti 3-0 negli head-to-head, ma l’americano non ha veramente convinto fino ad oggi. C’è tuttavia da dire che, su questa superficie, dovrebbe essere comunque avvantaggiato contro un avversario più avvezzo alla terra battuta (ma che comunque sta ottenendo grandi risultati anche sul veloce). Per questo motivo secondo noi Mardy parte leggermente favorito. Fish 60%.

[13] Gilles Simon (FRA) – [4] Andy Murray (GBR)

Lo scozzese Andy Murray, numero 4 delle classifiche mondiali, ha passato il terzo turno grazie al forfait del canadese Milos Raonic. Il britannico negli ottavi di finale se la vedrà con Gilles Simon, che ha battuto per 7-6 6-4 il mancino austriaco Jurgen Melzer. Sulla carta Murray parte decisamente favorito, tra l’altro Simon è uscito malconcio dalla sfida con Melzer, per un problema alla schiena; si pensava anche ad un secondo ritiro consecutivo a beneficio di Murray. Murray 75%.

[6] Jo-Wilfried Tsonga (FRA) – [19] Florian Mayer (GER)

Il tedesco Florian Mayer, protagonista di un 2012 si qui evanescente, si è imposto al terzo turno con un netto 6-4 6-2 sullo spilungone John Isner, probabilmente influenzato dalla stanchezza accumulata nelle ultime settimane. Ora il teutonico se la vedrà col francese Jo-Wilfried Tsonga, numero 6 delle classifiche mondiali. Un unico precedente fra i due, vinto piuttosto nettamente dal transalpino, e anche in questa sfida Jo parte con tutti i favori dei pronostici. Tsonga 70%.

Ordine di gioco

Tabellone del torneo

 

Comments

comments

Tags

 

Biografia dell'autore

3 Commenti

  1. T.J.75 scrive:

    Che tristezza, un torneo di tennis dove federer non è in semi o in finale, non è un torneo!
    Pensiamo già al prossimo!

  2. albert scrive:

    Dopo circa 6 mesi che Roger vince un torneo dietro l’altro,più o meno, ci può stare benissimo che perda un match…è senz’altro un pò stanco e si è visto,a tratti,inoltre ha perso con un vero campione arrivato a Miami in forma splendida…ci può stare.

    • T.J.75 scrive:

      Sí, ci puó stare….ma il vero campione ora le ha prese da vera pippa!!! Che pistola, ha fatto solo lo sgambetto a Federer, ora torna al suo inesorabile declino..!

Scrivi un Commento